SmartMTk RC Monster Truck Hacks [PART 3]

Se non hai seguito il progetto fino a questo momento, prima di proseguire vai in calce all’articolo e inizia a leggere dalla PART 1. Giusto per capire di cosa parliamo.

Arrivano le prime soddisfazioni. Il wiring del Monster Truck è completo, il mezzo è ancora da riassemblare ma da ssh si riescono già a controllare i motori. Vediamo insieme i vari step che sono serviti ad arrivare fin qui.

STARTUP RASPBERRY

Preparare il Raspberry per lo scopo è semplice. Ovviamente tra i prerequisiti ci sono il possesso di un Raspberry PI 3 con alimentatore e cavo, di una scheda MicroSD (almeno 4GB) e di un PC e di una connessione ad internet. Questi gli step necessari:

  • Scarica Raspbian Stretch with desktop dal sito ufficiale: https://www.raspberrypi.org/downloads/raspbian/
  • Scarica Etcher dal sito ufficiale: https://www.balena.io/etcher/
  • Apri Etcher, seleziona l’immagine Raspbian appena scaricata e indica su quale supporto scriverla (scegli la MicroSD che hai già collegato al PC). Ora con il tasto start puoi avviare la formattazione.
  • A processo completato dovresti riuscire ad accedere alla partizione BOOT. Crea un nuovo file di test lì dentro, nominalo ssh (senza estensione) e scrivi dentro quel che vuoi.
  • Tutto fatto, ora basta inserire l’SD nel Raspberry e alimentarlo. Si avvierà con il demone ssh attivo, user e password sono quelle di default (pi/raspberry).

WIRING SCHEME

Su GitHub trovi il repository associato al progetto. Ovviamente è tutto open source, al momento trovi solo il README, la licenza e lo schema di wiring.

Presto online il codice di una routine di test per i motori!

Star Follow @Promezio Watch