Smart Service: AI applicata al business

Siamo abituati a parlare di AI e Machine Learning in ambienti accademici dove problemi reali vengono semplificati approssimando quanto necessario a trasformarli in problemi adatti alla ricerca. La Digital Transformation invece è concreta, tangibile e a breve diventerà imprescindibile per ogni dinamica di business. E qui che i servizi smart entrano in gioco rendendo più semplice e veloce l’integrazione dell’intelligenza artificiale negli ambiti più disparati.

Stiamo parlando di praticità e concretezza quindi dopo questa breve introduzione serve subito passare a qualche esempio reale.

Energy. Le criticità della produzione e gestione dell’energia riguardano nella maggior parte dei casi l’efficientamento degli impianti e delle linee. I sistemi tradizionali di rilevazione dati e ispezione sono lenti e inefficaci per una gestione moderna di queste criticità. Reti di sensori smart costantemente connessi permettono di analizzare lo stato degli impianti in real time generando i necessari alert proattivi. L’utilizzo di servizi di machine Learning in cloud ad esempio permettono di analizzare grandi moli di dati  in tempi brevi generando report di stato e accurate previsioni relative all’efficienza dei sistemi in gioco.

Agricultural. Uno dei settori dalle prospettive più interessanti che ha davvero bisogno di essere innovato nel nostro paese così come nel mondo. Cambiare il modo di produrre rende più efficiente l’intera filiera e permette alle aziende agricole di muoversi verso un’ottica di sostenibilità ambientale. Mappe idriche e fitosanitarie, sistemi di conteggio e valutazione frutti, analisi predittiva sulla produzione: queste sono solo alcune delle possibilità offerte dalle tecnologie smart. I dati diventano preziose fonti di informazioni che riducono i costi e migliorano lo stato delle colture mitigando in misura sempre maggiore l’utilizzo di pesticidi e altri prodotti chimici dannosi.

SCADA. La telemetria di impianti industriali può andare oltre la semplice raccolta dati. Con i sistemi di apprendimento automatico, senza necessità di operatori, i dati macchina raccolti vengono classificati e trasformati in informazioni utili (in alcuni casi vitali) per la gestione dei sistemi. La manutenzione diventa predittiva minimizzando i tempi di fermo e i cali di produzione. Per gli impianti critici questo genere di analisi smart non è soltanto necessaria ma imperativa sia per motivi legati alla produzione che per ragioni di sicurezza.

Computer Vision. Compiti delicati che prima richiedevano tempo e risorse possono essere semplificati con sistemi hardware/software per la visione aumentata. Attività come il riconoscimento, la misurazione e la classificazione di prodotti in ambito industriale possono essere completamente automatizzate con livelli di precisione molto elevati a garanzia dell’intero processo produttivo. Questo tipo di analisi applicata su vasta scala può governare interi impianti produttivi così come in piccola scala può gestire droni autonomi per ispezioni avanzate.

 

Cognitive e Artificial Intelligence, Internet of Things, Augmented, Virtual e Mixed Reality . . . sono tutte tecnologie che permettono alle aziende di essere competitive sul mercato. Per essere vincenti bisogna muoversi verso il futuro alla giusta velocità e in questi casi le tecnologie smart sono quelle che fanno la differenza.